Posts Tagged 'ATER'

ricostruzione residenze ATER

di Serena Franco, Alessandro Aceri

da http://europaconcorsi.com, 5 ott.

Il progetto prevede la realizzazione di un complesso residenziale nell’area in cui ne sorgeva un altro crollato a causa del terremoto. Abbiamo progettato un complesso composto da due edifici che si sviluppano su 4 piani fuori terra.

02---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

Le forme planimetriche derivano dalle linee delle strade circostanti e dall’idea di “fortezza”, aperta solo in due punti, uno che evidenzia l’ingresso ed un altro che guarda lo splendido panorama aquilano.

03---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

In alzato le forme sono molto compatte per non discostarsi troppo dagli edifici circostanti, ma sono caratterizzati dagli scuri scorrevoli rossi, i quali creano dei prospetti sempre diversi.

04---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

Al piano interrato c’è un parcheggio privato, mentre al piano terra trovano spazio tre locali pubblici: un bar, una libreria ed una sala polifunzionale ad uso dei residenti. Per superare il dislivello del lotto ci siamo ispirati alla scalinata della vicina Chiesa di San Bernardino. Il livello più basso si trova in prossimità dell’ingresso, mentre quello più alto guarda il panorama. Gli appartamenti sono di varie tipologie: monolocali, bilocali, trilocali ed appartamenti per famiglie numerose. Hanno tutti piante differenti e delle terrazze con del verde privato.

05---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

06---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

07---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

08---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

09---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

10

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

12

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

13---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

14---_large

© Serena Franco . Pubblicata il 24 Settembre 2012.

riqualificazione zona Porta Leone

FIRMATO ACCORDO (12 aprile 2012)

La riqualificazione dell’area Porta Leone, San Bernardino e Santa Maria di Farfa.

Questo il contenuto dall’accordo di collaborazione scientifica, siglato stamani dal Comune dell’Aquila, dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici dell’Abruzzo, dall’Ater e dal Dipartimento di Architettura dell’università degli Studi di Firenze.

Alla riunione erano presenti l’assessore alla Ricostruzione Piero Di Stefano e l’architetto Chiara Santoro per il Comune, il soprintendente Luca Maggi, gli architetti Luca Gigli e Tommaso Bertini dell’università di Firenze e l’amministratore unico Ater, avvocato Piergiorgio Merli.

L’accordo stabilisce la costituzione di un gruppo di lavoro, coordinato dal comune dell’Aquila, che dovrà esaminare e proporre una sintesi delle oltre 40 tesi di laurea, presentate e ideate dagli studenti della facoltà di Architettura di Firenze, per la riqualificazione dell’area di Porta Leone.

L’intesa, sottoscritta stamattina, fa seguito ad un precedente Accordo, siglato il 28 ottobre 2010 tra il comune dell’Aquila e il Dipartimento di Architettura dell’università di Firenze, teso all’attuazione di una collaborazione tra i due enti per la riqualificazione di una delle aree di maggiore pregio storico della città.

“Guardiamo alla riqualificazione di uno spazio con una forte caratterizzazione architettonica, che prevede oltre alla riqualificazione dell’immobile Ater, antistante il distretto militare, anche i recupero delle mura cittadine  – ha commentato l’assessore Di Stefano. L’idea – ha aggiunto – è quella inoltre di estendere il progetto al recupero dell’ex distretto militare, di cui il comune ha già avanzato un protocollo con il Ministero della Difesa, per la cessione dell’immobile, in modo che l’intero comparto compreso tra Piazza San Bernardino, Piazza del Teatro, Porta Leone, Santa Maria di Farfa, fino al Castello, assuma una forte connotazione culturale”.

“Auspico – prosegue l’assessore – un concorso progettuale, da parte dell’Ater per la scelta del miglior progetto, che possa mettere in campo le migliori eccellenze, ma al tempo stesso premiare giovani professionisti”.

Il soprintendente Luca Maggi ha sottolineato l’importanza del gioco di squadra, per giungere un obiettivo comune. Soddisfatti anche i professori ed architetti Tommaso Bertini e Luca Gigli.

“L’accordo siglato oggi è un esempio di una proficua collaborazione, che avvicina l’università e il mondo accademico a quello delle istituzioni locali. Per l’università si tratta di una sfida importante. Le proposte che abbiamo presentato rappresentano un punto di partenza, ma sono gia’ una sintesi interessante delle esigenze espresse dal Comune, dall’Ater chiaramente della Soprintendenza”.

***************************************

sullo stesso argomento concorso ARCHIPRIX 2010


foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 154,175 hits