piani di ricostruzione: tempo scaduto

di Elisa Marulli, da http://www.abruzzoweb.it, 12 dic 

Alla fine ce l’hanno fatta tutti i comuni del cratere, in un modo o in un altro, a rispettare la scadenza del 10 dicembre fissata dalla legge Barca per la predisposizione dei piani di ricostruzione (Pdr) dei centri storici.

Per molti è stata una corsa contro il tempo, in particolare per quegli enti che ancora erano in attesa dell’autorizzazione dell’ex Ufficio coordinamento ricostruzione (Ucr) a impegnare le somme per procedere all’affidamento dell’incarico della redazione dei piani da parte delle università o dei tecnici privati.

Per questi comuni (nota: L’Aquila) si è deciso di far approvare una delibera di Consiglio in cui fossero dettate almeno le linee guida dei piani e tamponare così i tempi strettissimi stabiliti nella norma voluta dal ministro per la Coesione territoriale.

[…..]

L’unico vincolo posto dall’ “inviato speciale” del governo di Mario Monti era quello di fare presto e, comunque, non oltre lunedì scorso.

Adesso la palla passa all’esecutivo che dovrà decidere quanto e come iniziare a finanziare le opere e i progetti già cantierabili o in dirittura d’arrivo, disegnando una “road map” che metta al riparo il territorio dall’inevitabile caos generato dal “rompete le righe” deciso in vista delle elezioni politiche.

(tag: piano strategico)

Annunci

0 Responses to “piani di ricostruzione: tempo scaduto”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 156,422 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: