isolatori sismici: i test

Inchiesta turbativa d’asta: Smontati gli isolatori sismici nel progetto C.a.s.e.

di Michela Corridore da http://ilcentro.gelocal.it, 17 apr

Gli isolatori transennati in attesa della rimozione in uno degli edifici del progetto Case

Gli isolatori transennati in attesa della rimozione in uno degli edifici del progetto Case

Sono cominciate ieri mattina le operazioni preliminari per la rimozione di tre isolatori sismici dei progetti Case di Bazzano, Cese di Preturo e Assergi. Gli isolatori saranno portati, in California, a San Diego, dove si trovano le sofisticate strumentazioni adatte per poter testare la loro adeguatezza, messa in dubbio da una denuncia che ha portato a indagare sei persone.

Per permettere la rimozione, ieri sono stati predisposti martinetti idraulici che con spostamenti micrometrici consentiranno di sollevare l’intera piastra e sfilare gli isolatori.
Per ogni area individuata i lavori interesseranno una sola piastra da cui saranno rimossi tre isolatori, per un totale di nove.
Nei prossimi giorni gli operai delle ditte che hanno messo in opera gli isolatori provvederanno alla rimozione e alla contemporanea sostituzione con meccanismi anti-sismici dello stesso tipo. L’operazione, che costerà circa 500mila euro, si è resa necessaria per una lettera del luglio 2009 inviata alla presidenza del Consiglio dei Ministri dalla Tis spa (società che ha partecipato alla gara d’appalto per gli isolatori sismici) in cui si denunciava l’utilizzo di una nuova tipologia di isolatori non sufficientemente testata.
La nuova tecnologia è quella del «friction pendulum», fornita in Italia dalle società Alga e Fip che si sono aggiudicate l’appalto.
Secondo la società Tis, nella gara d’appalto c’è stata «una precisa volontà a forzare una tecnologia nuova per imporla sul mercato come unica soluzione possibile», una tecnologia che, diversamente dall’isolamento in gomma, non sarebbe stata ancora sufficientemente sperimentata.
[…..] Sei sospettati a vario titolo nell’indagine della Procura per turbativa d’asta e frode nelle pubbliche forniture: Mauro Dolce, nella veste di responsabile del procedimento per il Progetto Case, Gian Michele Calvi, direttore dei lavori del Progetto Case, Michel Bruno Dupety, presidente del Cda della Alga Spa, Agostino Marioni, amministratore della stessa ditta, Donatella Chiarotto presidente della Fip, e Mauro Scaramuzza, dirigente della medesima azienda veneta. Da un conto fatto da alcuni legali le spese per il trasferimento in aereo di alcuni isolatori e tutti i costi annessi (periti di parte, interpreti, etc) sarebbe di circa mezzo milione. I costi, però, potrebbero ulteriormemte lievitare vista la trafila necessaria.  [……]                         
*********************************************
“frode in pubbliche forniture”. Il “progetto c.a.s.e. è costato 815.000.000 (ottocentoquindici) milioni di euro, di cui 188.000.000 (centoottantotto) milioni,  per soli “sistemi di isolamento sismico”. Soldi pubblici. Mai completamente rendicontati.

sull’argomento:

Annunci

1 Response to “isolatori sismici: i test”


  1. 1 Lucio Gialloreti 18 aprile 2012 alle 08:39

    Già ,l’emergenza giustifica tutto , no? Niente procedure ortodosse, niente rendicontazione e spesa pubblica insindacabile , a meno che non si sospetti ,con prove,che “qualcuno” abbia lucrato sulla grossa “operazione ” d’urgenza!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 153,787 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: