vivere in un MAP

un questionario dal Politecnico di Milano

da http://www.laquilablog.it, 13 feb.

«Uno studio del Politecnico di Milano per individuare criticità e migliorare i Map nelle prossime emergenze per una futura riprogettazione». Questo l’obiettivo del questionario che una studentessa del Politecnico di Milano, Erika Bertolini, ha deciso di somministrare via web ai cittadini domiciliati nei Map (ma non nel Progetto Case): una nuova progettazione di moduli abitativi per l’emergenza, una sorta di nuovi “Map”, partendo proprio dall’esempio del terremoto de L’Aquila. Una bella iniziativa segnalata dal Gruppo Volontari Lucoli.

Le domande (un questionario a persona) vertono solo sui Map, sui tempi di consegna, le reazioni, il comfort abitativo e come sono strutturati internamente, per trovare, ove possibile, una soluzione migliore.

Advertisements

0 Responses to “vivere in un MAP”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 151,698 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: