…. non perdiamoli di vista…

Il Gonfalone della città dell’Aquila, firmato dal manierista Paolo Cardone nel 1579, è dipinto su seta rossa ed è alto 442 cm e largo 315 cm. Raffigura nella parte anteriore: in alto, Gesù che sorregge una croce tra la Madonna e un Angelo in ginocchio; al centro, la città dell’Aquila sorretta dai quattro Santi protettori (S. Massimo, Celestino V, San Bernardino e Sant’Equizio); in basso, sono effigiati due Santi vescovi, S. Francesco, S. Bernardino e S. Giovanni della Marca. Sul retro (non visibile) sono raffigurati lo stemma di S. Francesco d’Assisi con alcuni cherubini. La peculiarità di questo stendardo è la rappresentazione realistica del centro urbano dell’Aquila, troviamo infatti un’immagine poco usuale per un’epoca in cui si tendeva ad idealizzare le città. Qui, infatti, c’è una perfetta riproduzione della città, essa è vista a volo d’uccello “dal lato di mezzodì”, ma soprattutto c’è verosimiglianza, perché è stato adottato un punto di vista reale che dovrebbe essere Monte Luco (Roio), da cui è possibile osservare il Castello, S. Bernardino, S. Silvestro, S. Massimo, S.ta Giusta, Porta Rivera, ecc.. 

Il gonfalone della città è stato recuperato dal Museo Nazionale d’Abruzzo presso il Forte Spagnolo e trasferito presso il Museo Nazionale della Preistoria d’Abruzzo a Celano.

(da http:\\cngeilaquila.blogspot.com)

Annunci

0 Responses to “…. non perdiamoli di vista…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Post più letti

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 155,318 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: