ricostruzione, legalità

da Gianluca De Cecchis, su http://www.insiemepercamarda.com, 4 agosto 2010

Di giorno erano impegnati nei lavori di ricostruzione post-terremoto; di notte dormivano in un capannone industriale.

Così per 25 operai il cui datore di lavoro, un imprenditore di origine umbre, è stato denunciato dai carabinieri. Il capannone era a San Pio delle Camere (L’Aquila), lungo la strada statale 17. All’interno erano stati fatti lavori non autorizzati con il cartongesso: delle vere e proprie stanze da letto dove alloggiavano gli operai, ma i locali erano privi di qualsiasi misura di sicurezza e del tutto in contrasto con le norme igienico sanitarie. Inoltre sono state rilevate da parte del personale dell’Asl svariate violazioni in materia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Il comandante della Compagnia Carabinieri dell’Aquila, il capitano Marcello D’Alesio ha detto che questa potrebbe essere solo la punta di un iceberg, considerato che a causa della carenza di posti letto negli alberghi, da più di un anno requisiti per quanti rimasti senza casa dopo il terremoto del 6 aprile 2009, non è escluso che esistano sul territorio altre situazioni simili. Da qui un appello ai cittadini affinché segnalino situazioni analoghe, a tutela della salute degli operai quotidianamente impegnati nel capoluogo abruzzese.

Annunci

0 Responses to “ricostruzione, legalità”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 154,168 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: