caro dottor Bertolaso…

L’Aquila 22/02/2010

lettera aperta di Massimo Prosperococco

Caro Dott. Guido Bertolaso,

lei ora ha deluso tanti Aquilani che, bene o male le sono stati grati per avere un tetto sulla testa.
Lei adesso con i toni delle sue affermazioni in Sicilia ha assunto il ruolo del Potere mistificatore che infanga le nostre spontanee rivendicazioni cercando di spacciarle per strumentazioni politiche e/o elettorali.
Noi aquilani siamo stati aiutati dalla Protezione Civile dai volontari e dai Vigili del Fuoco, da tutti gli Italiani, anche se avremmo voluto discutere e partecipare sulle modalità di questo aiuto. Noi abbiamo creduto in lei al momento dell’emergenza e ci resta difficile credere in una sua malafede o in un suo coinvolgimento in fatti di corruzione.
Come può ora lei non voler comprendere questa nostra pacata e civile manifestazione di malessere profondo che tutta la nostra città sta vivendo?
Come può pretendere che la città non si aggreghi per far sapere le difficoltà, la tristezza, il disagio che tutti percepiamo?
Non c’è stato bisogno di nulla. Un’ idea semplice e immediata: “1000 chiavi per riaprire la città”. Proposta diffusa spontaneamente su Facebook, senza secondi fini se non quello dell’amore per L’Aquila, ma penetrata rapidamente al di là delle aspettative, proprio perchè ha centrato perfettamente il bisogno di tutti gli Aquilani.
Gli Aquilani si sono sentiti salvati, ma poco dopo anche perduti. Quello che abbiamo perduto è la nostra identità di essere cittadini dell’Aquila, la possibilità di riconoscerci in un luogo, un simbolo, ricco di storia e di storie che è il nostro centro storico.
Le nostre nuove abitazioni del Progetto C.A.S.E.,dislocate in periferie avulse da qualsiasi contesto sociale creano il vuoto nei nostri animi. Quartieri dormitorio anonimi che possono soddisfare i bisogni essenziali degli individui ma spersonalizzano e ci tolgono la forza di agire per ottenere ciò che realmente vogliamo: la Ricostruzione.
Caro Dott. Bertolaso, noi Aquilani siamo testardi e orgogliosi, e ce la faremo a far si che anche i nostri figli si sentano Aquilani e non anonimi figli di un Centro Commerciale.
Se questo significa essere usati, allora SI siamo stati usati e manovrati, ma solo dal profondo amore e passione per L’Aquila

Cordialmente la saluto

Massimo Prosperococco
Amministratore evento Facebook “1000 chiavi per riaprire la città”

Annunci

0 Responses to “caro dottor Bertolaso…”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Post più letti

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 155,318 hits

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: