dal Liceo Andrea Bafile, l’Aquila

Concorso di idee per L’Aquila Capitale Europea della Cultura 2019

In merito al dibattito sulla candidatura di L’Aquila Capitale della Cultura Europea 2019 abbiamo scoperto un’iniziativa del Liceo Scientifico Bafile dell’Aquila che sta portando avanti un progetto di coinvolgimento degli studenti. Ve lo proponiamo per evidenziare che, qualche volta, ci sono tante risorse sul territorio che rimangono inepresse ma che costituiscono un patrimonio per questo territorio.

PROGETTO “L’AQUILA 2019” – IDEE PER LA RICOSTRUZIONE

Il progetto nasce dall’esigenza di dare voce a tutti i nostri studenti, affinché superino il diffìcile momento post-sismico. Il grave evento vissuto e la particolare situazione esistenziale scaturitane creano infatti un prolungato disagio che può essere superato solo concentrandosi sul futuro, pensando in positivo, immaginando concrete ipotesi di ricostruzione, partecipando attivamente e consapevolmente al dibattito in corso sul futuro della Città. Peraltro, esauritasi la fase dell’emergenza, è proprio questo il momento di esercitare il diritto di esprimersi in merito al tipo di ricostruzione, e ciò vale soprattutto per i giovani, che saranno gli abitanti della futura Città post-sisma. La scuola, e la nostra scuola in particolare, può svolgere al riguardo un ruolo strategico, facendosi promotrice di un grande concorso di idee, nella convinzione che il terremoto è un grande lutto che chiede rispetto, ma può essere anche un grande acceleratore di mutamenti. Tante domande affollano infatti i nostri pensieri, ma se ADESSO non diciamo NOI cittadini cosa vorremmo, ci penseranno altri senza neanche consultarci. Queste sono le principali questioni sul tappeto:

•    Quale modello di città deve ispirare il progetto di ricostruzione?
•    Quale ruolo attribuire al centro storico nella nuova città-territorio scaturita dal sisma? »     Quali sono le priorità da realizzare (viabilità, servizi, restauro, etc.)?
•    Che tipo di restauro è preferibile attuare sugli edifici del centro storico?
•    Quali servizi è necessario attivare sul territorio e dove è preferibile localizzarli? »    Quali luoghi e quali modalità di aggregazione sociale è necessario predisporre?
•    Quali vocazioni è necessario incentivare ai fini dello sviluppo economico della città?

L’impegno propositivo-progettuale potrà esprimersi nelle forme che gli alunni riterranno più valide. Saranno in tal modo raccolte idee e proposte progettuali improntate a concretezza e fattibilità realizzativa, tendenti a riconvertire e riqualificare sotto il profilo architettonico, urbanistico, infrastrutturale e funzionale la Città e il suo territorio.

(da Il Capoluogo, 14 gen 2010)

Annunci

0 Responses to “dal Liceo Andrea Bafile, l’Aquila”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




foto Yar Man, nov 2012

L’Aquila in diretta

webcam da www.MeteoAQuilano.it
da www.caputfrigoris.it

il sismografo di Massimo

che sia sempre "piatto" e giallo ! immagine "on-line" da http://www.laquilaemotion.it/sismografo/laquilaemotion/sismotion.html

Archivio post

Massimo Giuliani: “Il primo terremoto di Internet” (libro o e-book)



:: Acquista il libro di carta su Amazon
:: Acquista l'ebook su Amazon
:: Se non hai Kindle, nessun problema: clicca qui per sapere come leggere l'ebook.

Blog Stats

  • 162.933 hits
Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: